Blackout Just British: Marcianise vince al tie-break

Sedicesima sconfitta su venti gare disputate e ultimo posto nel girone Blu. È questa la fotografia della stagione della Just British Bari, battuta ieri dalla Tim Montaggi Marcianise al tie-break dopo essere stata in vantaggio 2-0 nel computo set.
Il blackout nel terzo e quarto parziale costa caro ai biancorossi che, nonostante le buone prestazioni di Pasquali (15 punti, 73% in attacco) e Padura Diaz (28 punti, 57% in attacco), perdono l’ennesimo scontro diretto, complicando ulteriormente la propria corsa salvezza.
A quattro giornate dal termine della regular season, infatti, capitan Longo e compagni restano lontani dal terzultimo posto che, distante cinque punti, attualmente dà accesso ai playout.

SESTETTI DI PARTENZA
Coach Falabella sceglie Longo al palleggio, Padura Diaz opposto, Galliani e Sportelli in posto 4, Persoglia e Pasquali al centro e Bisci alla guida della linea difensiva.
Marcianise scende in campo con Alfieri in cabina di regia, Princi opposto, Dalmonte e Drobnic in zona 4, Vetrano e Ballan centrali e Cereda nel ruolo di libero.

LA CRONACA DEL MATCH
La Tim Montaggi Marcianise parte forte: incisiva al servizio con Vetrano, la compagine campana si porta subito sul momentaneo 2-6 con un muro di Ballan su Sportelli.
La replica della Just British non si fa attendere: Galliani è efficace in battuta, Padura Diaz è continuo in fase offensiva e Pasquali non sbaglia nulla dal centro. Il sorpasso barese è servito (11-10).
A seguire, il nuovo strappo biancorosso porta la firma di Persoglia: è suo l’ace del 18-15. Giunti nella fase clou della contesa (20-18), le chiusure vincenti di Galliani e un muro di Sportelli su Dalmonte sanciscono la fine del primo set, conquistato dalla Just British sul punteggio finale di 25-19.
Tornati in campo, dopo una prima fase di sostanziale equilibrio tra i due sestetti (8-8), a rompere gli indugi è nuovamente la Just British, trascinata da uno scatenato Pasquali sia a muro che in attacco (12-8). Bravi ad amministrare il vantaggio acquisito, capitan Longo e compagni si danno alla fuga con l’ace del 19-14 realizzato da Persoglia. Il tentativo di rimonta in extremis azionato dagli ospiti (23-21, chiusura di Dalmonte) viene respinto da Sportelli e Galliani, che regalano alla Just British anche il secondo set (25-22).
Nel terzo set è la Tim Montaggi Marcianise a condurre il gioco (4-8): l’errore in attacco di Padura Diaz (7-11) costringe coach Falabella a chiedere il time-out. La Just British torna in campo con un piglio diverso e, grazie agli attacchi vincenti di Padura Diaz e Sportelli, riesce ad agguantare la parità sul 12-12.
La contesa resta in bilico fino al 20-20, quando l’errore in battuta di Sportelli e l’ace di Princi portano al nuovo break dei campani (20-22). Alla fine Marcianise riesce a riaprire il match dopo l’ace di Drobnic ed il fallo di doppia fischiato a Bisci in fase di ricostruzione (21-25).
Nel quarto set è ancora una volta Marcianise a prendersi la scena: 0-8. Dopo il blackout iniziale, la Just British prova a ricucire lo strappo (9-14) ma, dopo una serie di errori in ricezione e in battuta, scivola a -10 dagli avversari (10-20). Il quarto set, mai in discussione, si chiude con l’errore in attacco di Padura Diaz (13-25).
Grande equilibrio nell’atto finale del match ma, al cambio di campo, è avanti Marcianise (6-8). A suonare la sveglia nella metà campo biancorossa è il solito Padura Diaz che, con colpi di classe ed esperienza, propizia il nuovo sorpasso barese (9-8). La contesa prosegue ai vantaggi (14-14). Alla fine l’attacco vincente di Drobnic e il muro di Faenza su Galliani segnano la fine della gara (17-19) e condannano la Just British alla sedicesima sconfitta stagionale.

TABELLINO DEL MATCH
JUST BRITISH BARI 2-3 TIM MONTAGGI MARCIANISE
(25-19, 25-22, 21-25, 13-25, 17-19)

BRITISH BARI: Longo 0, Padura Diaz 28, Sportelli 11, Galliani 11, Persoglia 11, Pasquali 15, Bisci (L) pos 28%, Catinelli, Cengia, Wojcik 3, Barretta, Pisoni (L2).
All. Paolo Falabella – vice all. Francesco Valente
Note: errori al servizio 18, aces 6, ricezione pos 38% – prf 12%, attacco 52%, muri vincenti 10.

TIM MONTAGGI MARCIANISE: Alfieri 0, Princi 27, Dalmonte 8, Drobnic 14, Vetrano 8, Ballan 10, Cereda (L1) pos 47%, Foraboschi, Leone 3, Cai, Faenza 6, Bizzarro (L2). Note: errori al servizio 18, aces 8, ricezione pos 44% – prf 20%, attacco 52%, muri vincenti 14.


Arbitri: Stefano Chiriatti e Giuseppe De Simeis
Durata set: 25’, 28’, 27′, 20′, 22′.

I nostri sponsor