GPIA Bari inarrestabile anche in trasferta: al Palaceleste si impone 3-0 contro Orthogea Ostuni

La “città bianca” si tinge un po’ anche di rosso: GPIA Bari torna trionfante dalla trasferta contro Orthogea Ostuni che ha visto i ragazzi di mister Spinelli doversi confrontare in un match che non aveva nulla di scontato (15-25/ 22-25/ 13-25).

Al Palaceleste la capolista si presenta con il solito sestetto in avvio di gara: De Gennaro al palleggio opposto a capitan Petruzzelli, Lomurno e Ciavarella laterali, Di Gregorio e Ruggiero al centro e Vito Bruno libero. Iniziale equilibrio in avvio di gara (7-7), poi capitan Petruzzelli si impone con la sua altezza e segna il sorpasso che Ruggiero, cresciuto proprio in quel palazzetto, confermerà con i suoi attacchi veloci  costringendo mister Viva al primo timeout (7-10).  Al ritorno in campo mantengono il vantaggio i baresi (10-15) e mister Viva chiamerà il secondo timeout: Ciavarella in prima linea mette in difficoltà (11-17), per gli avversari entreranno prima Pacucci, poi Parisi e Pompigna con un doppio cambio (13-21) per cercare di fermare i biancorossi. L’ace di Di Gregorio (13-23) precede l’attacco vincente di Lomurno su muro a tre, ma il set si chiuderà con un errore al servizio di Lenoci (15-25).

Ancora una partenza cauta per entrambe le formazioni nel secondo set (5-5), poi i gialloblù sfruttano gli errori dei biancorossi e passano in vantaggio (9-6) costringendo mister Spinelli al primo timeout: al ritorno in campo Lomurno e Ruggiero riescono a recuperare il distacco e l’attacco vincente di Ciavarella impone questa volta il timeout per mister Viva (10-11). A segno Di Gregorio con il suo primo tempo servito da De Gennaro (12-15), poi l’errore al servizio di Ciavarella e l’attacco in rete da seconda linea favoriscono i padroni di casa che ne approfittano per riagguantare la parità grazie all’ace di Pacucci (16-16). Finale di set ricco di emozioni: si lotta punto a punto e le squadre di affrontano a viso aperto fino al 22-22, poi però saranno gli errori in attacco dei fratelli Polignino a regalare la vittoria del set (22-25).

Spento l’entusiasmo per i padroni di casa, il terzo set dura poco e parte bene per i baresi (3-8) che, guidati da uno spietato capitano a segno anche dai nove metri (4-11), sfrutta i tanti errori e continua a infliggere gli avversari con l’attacco vincente di Petruzzelli sul parziale di 6-15. Di Gregorio e Ruggiero incontenibili dal centro (10-19), Ciavarella poi non si risparmia nel finale: saranno i suoi attacchi a chiudere definitivamente il match con il parziale di 13-25.

GPIA Bari si conferma quindi al primo posto della classifica del girone B con 27 punti, Project Volley Castellana Grotte seconda a 14 punti, seguita da CUS Bari ASD con ancora cinque partite disputate ferma a 12 punti, prossima squadra che farà visita ai biancorossi in casa domenica 25 Aprile al Palaflorio.

Il tabellino di GPIA Bari:Petruzzelli 13, Ciavarella 14, Lomurno 8, Ruggiero 10, Di Gregorio 5, De Gennaro, Bruno (L1). N.e.: Losole A., Romano, Delia, Balestra, De Palma, Chiarelli, Valentini (L2). All. Beppe Spinelli

Mirko De Bartolo

Staff Comunicazione e Social Media Pallavolo Bari

GPIASito